Archivi categoria: Iniziative Annaviva

Il sapore amaro della libertà

Il 7 ottobre, in occasione dell’ottavo anniversario dell’assassinio della giornalista russa Anna Politkovskaja, AnnaViva vi invita al cinema Ariosto di Milano alla proiezione del documentario “A bitter taste of freedom” (“Il sapore amaro della libertà”) di Marina Goldovskaya.

Marina Goldovskaya, anche lei giornalista, ricostruisce la storia dell’amica Anna e cerca di capirne i legami con le contraddizioni dell’era post comunista, ricostruendo il ruolo chiave che avrebbe giocato l’ambigua figura del presidente Putin.

La pellicola ha anche il pregio di restituire la dimensione umana di questa cronista, che ha dato la sua voce a deboli e indifesi. “Il mio film – dice Goldovskaya – vuole essere un ritratto di questa donna speciale che in molti consideravano una ‘iron lady’. Ma lei era esattamente l’opposto: era delicata, gentile e ricca di compassione”.

Prima della proiezione siete tutti invitati ai Giardini Anna Politkovskaja (Corso Como- Porta Garibaldi) per la deposizione di una corona di fiori.

Milano, 7 ottobre 2014, RICORDANDO ANNA

Ore 18.45 – Deposizione di una corona di fiori presso i Giardini Anna Politkovskaja (Corso Como- Porta Garibaldi, Milano)

Ore 20.45 – Proiezione del Film Documentario “A bitter taste of freedom” Cinema ARIOSTO (via Ariosto 16, Milano) – Regia di Marina Goldovskaya. Film con sottotitoli in italiano, ingresso a offerta libera.

A bitter taste of freedom – official trailer –

Roma, La Russia di Putin: Sochi e poi?

sochi 2014LA RUSSIA DI PUTIN: SOCHI E POI?

Sochi saluta le Olimpiadi e attende la Formula 1
La crisi in Ucraina
Pussy Riot e Mikhail Khodorkovsky liberi
Dove va la Russia di Putin?

GIOVEDI’ 20 MARZO 2014 – ore 19.00

Libreria Altroquando – Via del Governo Vecchio, 82

ROMA

Intervengono:

Lia Quartapelle (Deputata Pd, Segretario della Commissione Affari Esteri e Comunitari – Camera dei deputati)

Anna Mazzone (giornalista Rai Radio3)

Introduce Luca Bertoni, presidente Annaviva
con Annalisa Bottani, Irene Mossa e Silvana Aversa

Milano, il documentario Pussy Riot – A Punk Prayer e il regista Mike Lerner

L’associazione Annaviva e la Libreria Popolare via Tadino presentano Pussy Riot – A Punk Prayer, il documentario sul gruppo artistico delle Pussy Riot.

La proiezione sarà il 19 marzo al cinema Ariosto di Milano e sarà anticipata dall’intervento di uno dei due registi della pellicola, Mike Lerner.

Pussy Riot Milano

Sochi 2014, l’olimpiade di Putin

sochi 2014

All’inizio delle discusse olimpiadi di Sochi, con le quali il presidente Putin sta cercando di offrire al mondo un’immagina diversa della “sua” Russia, Annaviva propone un momento di riflessione sulle incoerenze e sulle tante libertà calpestate dal regime del presidente.

VENERDI’ 7 FEBBRAIO 2014
ore 19.30
Libreria Popolare
via Tadino 18
MILANO

Parteciperanno:
Leonardo Coen, Giornalista, e gli autori del libro La Russia di Sochi 2014

Milano, presentazione del libro Sopravvivere nella Russia di Stalin e di Putin

Sopravvivere nella Russia di Stalin e di PutinSopravvivere nella Russia di Stalin e di Putin” è il titolo del secondo libro di Massimo Ceresa, socio fondatore di Annaviva e responsabile del Gruppo Veneto di Mondo in Cammino, con prefazione di Elena Dundovich, introduzione di Massimo Bonfatti, postfazione di Anna Zafesova. Infinito Edizioni. Il libro, che ha come primo patrocinatore Mondo in cammino, a cui si affiancano i patrocini di Annaviva e Amnesty International, verrà presentato giovedì 3 ottobre alle 18 all’Ostello Bello (via Medici 4, angolo via Torino) di Milano.

L’autore Massimo Ceresa devolve i diritti ai progetti di Mondo in Cammino nel Caucaso del Nord (Cecenia, Inguscezia e Ossezia del Nord), ai quali ha dato il sostegno anche Annaviva.

Le purghe staliniane, la caduta dell’Unione Sovietica e l’ascesa al potere degli oligarchi del nuovo padrone del Cremlino fanno da sfondo alla vicenda di Vasilij Arkadič e Andrej Vital’evič, nemici all’ombra di giochi di potere immensamente più grandi di loro. Una cavalcata lunga mezzo secolo all’insegna dell’arbitrio e dell’ingiustizia per ritrovarsi, vecchi, a parti invertite, con il carnefice per la prima volta dalla parte della canna del fucile e il “clown”, lo “spione”, dalla parte del grilletto.

La presentazione del libro è affiancata, in tutte le sue tappe italiane (come sopra, il 3 ottobre a Milano), al progetto dell’ode Mondo in Cammino: “Vainakh, il so(e)gno della pace”, che prevede la contemporanea presenza dell’artista Asya Umrova e del presidente di “Salviamo la generazione”, Adlan Mukhamedov, entrambi provenienti da Grozny. “Vainakh, il so(e)gno della pace” ha l’intento di unire il segno pittorico di Asya al sogno di Adlan per una Cecenia e un Caucaso pacificati. “Vainakh” significa “popolo” e sta a indicare quel tratto unificante che supera le etnie, unisce i Ceceni, gli Ingusci ed altri gruppi del Nord Caucaso. La mostra, il libro, il volontariato, l’associazionismo e tutti i soggetti che partecipano direttamente e indirettamente a tutte le tappe di questo progetto/esperienza/presentazione, sono coinvolti e contribuiscono a quella speranza che sempre di più deve trasformarsi in consapevolezza e concretezza per la riconciliazione del Caucaso del Nord, angolo dimenticato d’Europa non ancora pacificato.

Asya Umarova, nata nel 1985 nella Repubblica di Calmucchia (URSS), dal 1993 vive in Cecenia. Membro dell’Unione dei Giovani Artisti della Repubblica Cecena, ha esposto nella Federazione Russa, in USA, Belgio, Germania, Georgia, Polonia e altri paesi. Ha illustrato 4 libri e le sue immagini sono apparse in diverse riviste specializzate. Nel 2012 ha vinto il concorso ceceno d’arti figurative “Raggi di vita”. A Tbilisi e a Groznyj hanno avuto luogo tre personali. Una mostra permanente dell’artista sarà presente a Vittorio Veneto dal 6 al 20 ottobre; instant exhibitions si svolgeranno nelle varie località in cui verrà presentato il libro do Massimo Ceresa.

Adlan Mukhamedov, nato in Cecenia nel 1974, è il terzo presidente dell’associazione “Salviamo la generazione” che rivolge la propria azione alle giovani vittime di mina, al dialogo interetnico ed interreligioso e al ripristino della legalità. Per il loro impegno, i precedenti due presidenti sono stati assassinati da mano e mandanti che ancora risultano ignoti. “Salviamo la generazione” è partner ufficiale ceceno dei progetti di Mondo in cammino, sostenuti anche da Annaviva.

Alla presentazione del libro il 3 ottobre alle 18 all’Ostello Bello di Milano sarà presente e porterà la sua esperienza il presidente dell’Ode Mondo in Cammino, Massimo Bonfatti. Moderatore dell’incontro sarà il giornalista Andrea Riscassi.

Flash Mob per Alexey Navalny

20130720-145340.jpg

Martedì 23 luglio 2013 alle ore 18,30, Annaviva organizza un flash mob dedicato al leader dell’opposizione russa Alexey Navalny, condannato a 5 anni per appropriazione indebita, tra i candidati alle elezioni municipali di Mosca dell’8 settembre.

Appuntamento ai giardini Politkovskaja, Milano, martedì 23 luglio alle ore 18,30

Libertà per Aleksej Gaskarov e i prigionieri del 6 maggio

Aleksej GaskarovL’associazione Annaviva, che promuove la libertà di stampa e la tutela dei diritti umani nell’Est Europa, aderisce alla mobilitazione internazionale organizzata dal 17 al 23 giugno per chiedere la libertà per Aleksej Gaskarov e dei prigionieri del 6 maggio. E vi inviata a partecipare al flash mob in difesa della libertà di espressione, perché manifestare non è reato.

Libertà per Aleksej Gaskarov e i prigionieri del 6 maggio

Martedì 18 giugno, ore 19

Giardino Anna Stepanovna Politkovskaja (corso Como), Milano

Aleksej Gaskarov è stato arrestato a Mosca il 27 aprile 2013. Era già finito in carcere nel 2010 per aver organizzato la compagna in difesa della foresta di Khimki, oasi verde alle porte di Mosca a rischio disboscamento per la costruzione di una nuova autostrada: dopo tre mesi era stato assolto con formula piena. Oggi, insieme ad altri 11 giovani, è imputato per i disordini del 6 maggio 2012 quando la manifestazione in piazza Bolotnaja contro la rielezione di Valdimir Putin è sfociata in violenti scontri tra polizia e dimostranti. Nonostante centinaia di testimoni abbiano denunciato un uso eccessivo usa della forza da parte degli agenti, non è stata aperta nessuna inchiesta per accertare eventuali responsabilità da parte dei poliziotti.

Il 18 giugno è il compleanno di Alexej Gaskarov. Il tribunale russo ha stabilito che trascorrerà la giornata in carcere. Dobbiamo agire per ottenere la sua liberazione e quella degli altri imputati. Sono “prigionieri civili”, sostiene la società civile. Sono vittime di un processo costruito a tavolino per mettere a tacere i dissidenti.

Per ulteriori informazioni su Aleksej Gaskarov consultare il sito Internet http://it.gaskarov.info

Annaviva, http://www.annaviva.org, è anche su Facebook (facebook.com/annaviva.milano) e Twitter twitter.com/annaviva

Annaviva e Aqusha in concerto!

Annaviva e Aqusha in concerto

Annaviva e Aqusha in concerto! In preparazione all’inaugurazione dei giardini dedicati ad Anna Poliktovskaja a Milano il 12 giugno, l’associazione vi propone una serata da non perdere!

LUNEDÌ 3 GIUGNO – UNA MUSICA PER ANNA: Appuntamento al Barrio’s di via Barona, angolo via Boffalora, con gli Aqusha. Il gruppo italiano di alternative rock, formato da Il Vita (Alessandro Vitaloni), Leon (Leonardo Galbusera), Luca Guerriero (Luca Antonioli), Max (Massimiliano Barbi) e Teo (Matteo Vitaloni), suoneranno in ricordo di Anna Politovksaja, inaugurando così la loro prima collaborazione nel mondo del sociale.

Ma non è finita qui. Durante la serata al Barrio’s, l’artista Beniamino Monaco realizzerà una performance di live painting, mentre verranno proiettate le immagini dello speciale realizzato da Silvia Pelliccioni, Una donna armata solo della sua penna.

Annaviva e gli Aqusha vi aspettano!

 

Sostieni Annaviva e l’inaugurazione dei giardini Anna Politkovskaya:http://www.buonacausa.org/cause/un-giardino-per-anna