Archivi tag: anna viva

“Uno più, uno meno”. Oggi le riprese del trailer

Andrea Riscassi film AnnavivaUno più, uno meno“. Oggi sono partite le riprese per il trailer del cortometraggio scritto da Andrea Riscassi di cui abbiamo parlato durante l’aperitivo di Natale di Annaviva.

Leggiamo cosa ha scritto l’autore sul sul blog:

“Quando, insieme a Nicola Buffoni, ho scritto la sceneggiatura di “Uno più, uno meno”, non pensavo di essere ripreso nel film dedicato ad Anna Politkovskaja.
La prima scena ha tratti autobiografici dato che mostra un uomo che corre al Parco Sempione. E la storia, totalmente inventata, salvo gli assassini in Russia e Inghilterra, mi è lievitata in testa durante gli allenamenti.
Questa mattina su quella testa è stato messo un casco con montata una Gopro mentre la troupe riprendeva la mia corsa.
Lo spot girato stamane (sotto la supervisione della produttrice Gabriella Manfrè) ci servirà per raccogliere fondi per il film sponsorizzato da Annaviva.
Vi terrò aggiornati.
Ad maiora”

Chi ha fatto uccidere Anna Politkovskaja?

annaviva anna politkovskajaRiportiamo un commento scritto da Andrea Riscassi sul suo blog e dedicato all’omicidio della giornalista russa Anna Politkovskaja. Ieri c’è stato l’ennesimo processo ma ancora, dopo sei anni, nessuna risposta alla domanda: Chi ha fatto uccidere Anna Politkovskaja?

“Alla fine li si osserva come una sfida di wrestling o come quelle partite di calcio che finiscono 5-3 (e poi stranamente la camorra ha scommesso sull’over 7).
Anche i processi per l’omicidio di Anna Politkovskaja hanno la stessa credibilità.
Oggi, a sei anni dall’omicidio della giornalista russa, è arrivata la condanna per Dmitri Pavliuchenkov, ex poliziotto e reo confesso. Misera la pena: 11 anni per aver pedinato Anna, partecipato all’organizzazione del delitto e fornito l’arma al presunto killer.
I famigliari di Anna (i figli Ilja e Vera) hanno contestato la sentenza sia perché si aspettavano il massimo della pena. Sia soprattutto perché l’ex agente non ha indicato chi è stato il mandante del l’assassinio.
Nel corso dell’inchiesta si è scoperto che vari agenti segreti hanno pedinato Anna nei mesi prima dell’omicidio. Chissà chi glielo ha ordinato. Chissà chi ha pagato per il loro disturbo.
Domani intanto, sfidando il freddo, torna in piazza l’opposizione al regime putiniano. È passato un anno dai cortei oceanici che nel dicembre del 2011 segnarono un vero e proprio salto di qualità tra chi è stufato dell’oligarchia al potere.
L’appuntamento per domani è in piazza della Lubianka, sede del KGB prima (dove Putin fece la fila per entrare) e Fsb ora (ha cambiato solo nome e modalità d’azione).
Gli oppositori marceranno in ordine sparso visto che il comune non ha autorizzato la manifestazione.
Intanto la giustizia da operetta indaga su Alexei Navalnij, blogger ed esponente più votato nelle primarie dell’opposizione (ben prima di quelle di Grillo e con più rischi per chi vi partecipava).
L’accusa per Navalnij (che domani sarà in piazza e per questo sarà probabilmente arrestato) e suo fratello è truffa.
Ma è come il wrestling. Non credeteci.
Ad maiora”
di Andrea Riscassi

Ci vediamo lunedì 17 dicembre alla Libreria Popolare di via Tadino 18, Milano, per brindare al giardino che la cittá ha deciso di dedicare ad Anna Politkovskaja. Non mancate!

Annaviva e Anna Politkovskaja su The Moscow Times

anna-profilo.jpgNel ricordarvi l’aperitivo di Natale di Annaviva di lunedì 17 dicembre, vi segnaliamo un articolo scritto dalla nostra amica Anna Lesnevskaya sul giardino che siamo riusciti a dedicare a Milano ad Anna Politkovskaja, pubblicato su The Moscow Times:

После убийства Анны Политковской прошло уже шесть лет, но лишь этой осенью правительство Москвы решило почтить ее память мемориальной доской у входа в «Новую газету». Тогда как в европейских городах имя автора «Путинской России» уже завоевывает топонимику публичных пространств. В октябре именем Политковской назван парк в центре Карловых Вар в Чехии, а 6 декабря аналогичное решение приняло правительство (джунта) Милана.

Парк находится в одном из самых престижных районов столицы итальянской моды и дизайна — в окрестностях железнодорожной станции Порта Гарибальди. Сейчас это место — крупнейшая строительная площадка Европы. Именно здесь американская инвестиционно-девелоперская компания Hines реализует урбанистический проект «Порта Нуова», в который уже вложено более € 2 млрд. Он будет состоять из библиотек, галерей, музеев, площадей, небоскребов и огромного парка.
Над проектом работают архитекторы с мировой славой — аргентинец Сезар Пелли и британец Николас Гримшоу. Строительство ведется с прицелом на всемирную выставку Expo 2015: она будет проходить в Милане в течение полугода и сможет принять, по прогнозам, 20 млн гостей из 150 стран. К парку Анны Политковской примыкает площадь имени Гае Ауленти, всемирно известного миланского архитектора, скончавшейся этой осенью. Имя Ауленти эта миланская площадь тоже получила буквально на днях.
«Посвятив парк Анне Политковской и площадь — Гае Ауленти, мы как бы связываем с настоящим и будущим Милана память об этих двух невероятных женщинах, — сказал The New Times cоветник правительства Милана по культуре Стефано Боэри. — Обе отличались невероятным упорством и талантом и посвятили свои жизни гражданскому долгу, обе были преданы свободе и демократии».
Предложение назвать парк именем Политковской внесла в городскую ассамблею Милана ассоциация Annaviva («Анна жива»), созданная в 2008 году с целью не только сохранить память об Анне, но и защиты ценностей, за которые она погибла, в России и в Восточной Европе.
«За истекший год мы дважды побывали в Москве — во время выборов в Госдуму в декабре 2011-го и в марте на президентских выборах, — рассказал The New Times президент Annaviva Лука Бертони. — Именно в первую поездку родилась идея предпринять что-нибудь для того, чтобы в Милане посвятили одно из публичных мест памяти Политковской. По возвращении мы начали в блоге журналиста Rai Андреа Рискасси сбор подписей под петицией назвать в честь Анны парк. Петицию подписали 1700 человек. Мы сочли, что парк на Корсо Комо, прилегающий к строительной площадке проекта «Порта Нуова» — лучшее место. Ведь на Expo 2015 съедутся люди со всего мира. Мы всем им напомним: Италия всегда была на страже свободы слова, потому и сохранила память о женщине, поплатившейся за эту свободу жизнью».

Annaviva e il giardino dedicato alla Politkovskaja su Milano Today

Anna PolitkoskavjaRiportiamo un articolo scritto dalla nostra amica Simona Brambilla e pubblicato su Milano Today, dedicato ad Annaviva e al giardino di Milano che presto avrà il nome di Anna Politkovskaja:

“Sorgerà nell’area Garibaldi Repubblica il giardino intitolato ad Anna Politkovskaja. Lo ha deciso giovedì mattina il comune di Milano approvando la relativa delibera di intitolazione. Il giardino che prenderà il nome della celebre giornalista russa, assassinata nel 2006, sarà ubicato precisamente tra corso Como, via Vincenzo Capelli e viale Don Sturzo, in una zona quindi molto centrale.

Un risultato importante per gli oltre 1500 cittadini milanesi che, a partire dallo scorso anno, hanno sostenuto questa intitolazione firmando una petizione promossa da Annaviva, associazione nata per tenere viva la memoria della Politkovskaja e per promuovere la democrazia e la tutela dei diritti umani nell’Europa orientale.

«In tre mesi di raccolta siamo arrivati a 1.500 firmatari – spiega Andrea Riscassi, socio di Annaviva – Le persone che hanno aderito appartengono a tutte le categorie sociali e a tutte le età». Il 27 febbraio scorso il Consiglio comunale di Milano ha approvato all’unanimità una mozione per intitolare un luogo della città ad Anna Politkovskaja, sottolineando “l’alto valore morale della sua figura, simbolo a livello mondiale del giornalismo del coraggio e della dignità” e come ultimo passo giovedì si è arrivati alla scelta del luogo fisico in cui sorgerà il giardino.

«È importante che i giardini siano in una zona centrale – continua Riscassi -, in modo che russi che passeranno di lì sappiano che noi ricordiamo quello che le autorità di Mosca dimenticano». Sono in pochi infatti in Russia a ricordare la celebre giornalista, ammazzata nell’ascensore di casa per il suo impegno nella difesa dei diritti umani e civili, contro ogni forma di sopruso e ingiustizia in Russia e in Cecenia.

«Milano è una città internazionale che tra poco ospiterà l’Expo – sottolinea Luca Bertoni, presidente dell’associazione -, è giusto quindi che venga dedicato un luogo simbolo a una donna che ha dato la sua vita per la libertà e i diritti». Accanto al giardino intitolato alla Politkovskaja sorgerà una piazza in ricordo di Gae Aulenti, architetto e designer scomparsa il 1 novembre scorso. «È bello che abbiano abbinato Anna a Gae Aulenti, sono troppo poche le vie, le piazze e i parchi dedicati alle donne», conclude Andrea Riscassi”.

Annaviva, aperitivo di Natale a Milano

annavivaAmiche e amici,
Al Consiglio Direttivo
Ai soci e simpatizzanti di Annaviva
abbiamo iniziato il 2012 a Mosca seguendo le elezioni per il rinnovo della Duma, per le elezioni presidenziali e per la grande manifestazione di maggio;
abbiamo manifestato in estate, pubblicamente e con un’attenzione dei media mai vista prima, il nostro dissenso per la sconcertante sentenza di condanna delle Pussy Riot;
abbiamo condotta una battaglia solitaria ma non silenziosa per chiedere che il nostro Paese non concedesse l’estradizione di Ivan Kostin che a maggio ha potuto lasciare gli arresti domiciliari italiani e tornare dalla sua famiglia in Israele;
abbiamo ottenuto, pochi giorni fa, che la città di Milano dedicasse un importante spazio pubblico ad Anna Politkovskaja!

Ci troviamo, per un aperitivo augurale e natalizio,

Lunedì 17 dicembre 2012

alle ore 20.00 c/o Libreria Popolare di via Tadino 18 a Milano

Sarà l’occasione per farci gli auguri, scambiarci opinioni sull’attività svolta nel 2012 e programmare al meglio il 2013.

Vi aspettiamo!!!

Per scaricare l’invito cliccate qui: Aperitivo

Serata in ricordo di Anna Politkovskaja

Una serata in ricordo di Anna Politkovskaja! Vi aspettiamo al Teatro Nebiolo di Tavazzano (Lo) il 19 ottobre alle ore 21 al Teatro Nebiolo. L’evento è organizzato dall’Amministrazione Comunale, dagli Amici del Nebiolo e da Annaviva.

Tavazzano è facilmente raggiungibile da Milano con la linea passante ferroviario S1 in direzione Lodi.

Seme di libertà, serata in ricordo di Anna Politkovskaja

Passato l’anniversario del 7 ottobre, non si ferma l’attività di Annaviva per ricordare la giornalista Anna Politkovskaja, uccisa sei anni fa a Mosca davanti al portone di casa. Appuntamento il 19 ottobre al Teatro Nebiolo di Tavazzano (Lo) per una serie di letture, video e testimonianze da titolo Seme di libertà, serata in ricordo di Anna Politkovskaja.

All’incontro nel lodigiano, organizzato da Annaviva e dalla Commissione Cultura, interverranno Andrea Riscassi, giornalista RAI e autore del libro Anna è vivaAmedeo Nelli, direttore della rivista di poesia e filosofia Kamen, e gli studenti delle terze medie dell’Istituto Fellini. Lettere a cura di Luciano Pagetti.

“Seme di libertà, serata in ricordo di Anna Politkovskaja” fa parte della terza edizione dell’autunno culturale tavazzanese.


Ci vediamo venerdì prossimo a Tavazzano! Non mancate!!!

Anna Politkovskaja, corteo a Mosca ed El’sa K a Milano

Debutta stasera all’AreaPergoledi di Milano la nuova edizione di El’sa K, l’opera teatrale che narra la tragica vicenda della giovane cecena El’sa Kungaeva, di cui si era a lungo occupata Anna Politkovskaja, prima del suo omicidio il 7 ottobre 2006. Mentre a Mosca, le autorità, con certe limitazioni, hanno autorizzato un corteo di 200 persone in ricordo della giornalista, Annaviva e  LattOria hanno deciso di ricordala con una nuova versione dello spettacolo El’sa K, scritto da Andrea Riscassi, per la regia di Alessia Gennari, con Sara Urban e Paola Vincenzi. Ci sono ancora dei posti disponibili: prenotateli scrivendo una email all’indirizzo email: 2012elsak@gmail.com

LA NUOVA EDIZIONE DI EL’SA K
Di Andrea Riscassi
regia di Alessia Gennari,
con Sara Urban e Paola Vincenzi,
musiche di Federico Gon.
5 ottobre 2012 – ore 21
6 ottobre 2012 – due repliche ore 18:30 e ore 21
Alle 17:30 di sabato 6 ottobre: tavola rotonda sulla Russia di Putin
AREAPERGOLESI
via G.B. Pergolesi 8, Milano

Ecco il comunicato ufficiale di presentazione:
Dopo l’indiscusso successo di pubblico e critica del 2011, torna in scena a Milano la nuova edizione di EL’SA K , per commemorare il sesto anniversario della morte di Anna Politkovskaja, la giornalista russa assassinata a Mosca sul portone della sua casa.
Era il 7 ottobre 2006 quando degli assassini tuttora impuniti hanno tentato invano di fermare la sua battaglia contro il regime di Vladimir Putin, in nome della libertà di informazione e in difesa dei diritti umani.
L’opera teatrale, scritta da Andrea Riscassi per la regia di Alessia Gennari, narra la vicenda di El’sa Kungaeva, giovane cecena stuprata e uccisa dopo essere stata rapita da una pattuglia di soldati russi guidati dal colonnello Jurij Budanov. Di El’sa Kungaeva, del suo omicidio e della violenza consumatasi sul suo corpo si era a lungo occupata Anna Politkovskaja.
Anna ed El’sa si alternano sulla scena, per restituire le voci di due donne alla storia e alla memoria.
Pur occupando lo stesso spazio scenico, ciascuna vittima del proprio destino tragico, Anna ed El’sa si evocano senza dialogare. L’’evocazione diviene così pretesto per raccontarsi e raccontare. E ad essere raccontati non sono solo il caso di El’sa e il lavoro dei Anna: attraverso le loro parole, rivivono i frammenti del conflitto russo-ceceno, insieme alle implicazioni politiche e sociali di quella guerra ancora latente.
Mettere in scena questo dialogo è fare del teatro il luogo deputato per la memoria attraverso una finzione che si fa cruda e amara rappresentazione del reale. E’ fare del palcoscenico lo spazio del ricordo, della possibilità di una ricostruzione e ricomposizione della verità.

Per info e prenotazioni: 2012elsak@gmail.com

Anna Politkovskaja. Annaviva ricorda la giornalista a teatro con El’sa K

Mancano pochi giorni al sesto anniversario della morte della giornalista Anna Politkovskaja, uccisa sul portone di casa a Mosca il 7 ottobre 2006. Mentre il mondo aspetta che sia fatta luce sulla vicenda, Annaviva ha deciso di ricordare l’evento con lo spettacolo El’sa K, scritto da Andrea Riscassi, diretto da Alessia Gennari e interpretato da Sara Urban e Paola Vincenzi. El’sa K è la storia di El’sa Kungaeva, giovane cecena stuprata e uccisa dopo essere stata rapita da una pattuglia di soldati russi, guidati dal colonnello Jurij Budanov. Di El’sa Kungaeva, del suo omicidio e della violenza consumatasi sul suo corpo si era a lungo occupata Anna Politkovskaja.

EL’SA K.
di Andrea Riscassi, regia Alessia Gennari, con Sara Urban e Paola Vincenzi, una produzione lattOria/Annaviva
5 ottobre ore 21
6 ottobre ore 18,30 e ore 21
Biglietto unico 13 euro
Areapergolesi – via G.B. Pergolesi 8, Milano
Per info e prenotazioni: 2012elsak@gmail.com

La replica di sabato 6 alle 18,30 sarà anticipata da una tavola rotonda di approfondimento sulla situazione in Russia e in Cecenia. L’incontro avverrà alle ore 17.30 (con ingresso libero).

Intanto godetevi questa clip dell’attrice Sara Urban che legge Anna Politkovskaja:

EL’SA K. torna in scena per ricordare Anna Politkovskaja

El’sa K, lo spettacolo che l’anno scorso ha incantato il pubblico milanese, torna in scena all’Area Pergolesi per ricordare l’omicidio della giornalista Anna Politkovskaja, uccisa sul portone di casa il 7 ottobre 2006. El’sa K è stato scritto dal giornalista Andrea Riscassi e allestito da lattOria. Quest’anno si ripropone in una nuova e inedita veste quindi, se avete già visto lo spettacolo l’anno scorso, potrete trovare importanti novità!

Ecco una frase per ricordare El’sa K e Anna Politkovskaja:

“Ma, alla fine, che cosa avrei combinato? Ho scritto ciò di cui sono stata testimone. E basta. Sorvolo espressamente sulle altre ‘gioie’ della strada che mi sono scelta. Il veleno nel tè. Gli arresti. Le lettere minatorie. Le minacce via internet e le telefonate in cui mi avvertono che mi faranno fuori. Quisquilie. L’importante è avere l’opportunità di fare qualcosa di necessario”. Anna Politkovskaja

EL’SA K.
di Andrea Riscassi, regia Alessia Gennari, con Sara Urban e Paola Vincenzi, una produzione lattOria/Annaviva
5 ottobre ore 21
6 ottobre ore 18,30 e ore 21
Biglietto unico 13 euro
Areapergolesi – via G.B. Pergolesi 8, Milano
Per info e prenotazioni: 2012elsak@gmail.com

Inoltre vi ricordiamo  la possibilità a partecipare a una tavola rotonda di approfondimento sulla situazione in Russia e in Cecenia. L’incontro avverrà sabato 6 alle ore 17.30 (con ingresso libero).

Vi attendiamo numerosi!!!

Leggete il comunicato completo cliccando qui