Archivi tag: poesia

Milano, serata dedicata al poeta Géza Szocs

Géza SzocsPer il ciclo Grandi autori, stasera alle 21, alla Casa della Poesia a Milano, Palazzina Liberty, Largo Marinai d’Italia, serata – a cura di Tomaso Kemeny – dedicata a Géza Szocs, considerato fra i maggiori intellettuali ungheresi viventi e presidente del Pen magiaro. All’arpa, Federica Sainaghi. Szocs leggerà i propri versi in ungherese e in italiano.

Nato (1953) nella Transilvania divenuta romena dopo il Trattato di Trianon (1920), da studente universitario a Kolozsvàr (Cluj), Géza Szocs è redattore della rivista Echinox e poi del giornale Igazsàg. Negli anni ’80 viene perseguitato dal regime di Ceausescu per i suoi scritti sulla rivista clandestina Ellenpontok. Gli vengono spezzate le gambe, corre il rischio di essere condannato a morte, ma la pressione della stampa occidentale e soprattutto l’intervento radiofonico del poeta William Least Heat Moon gli ottengono l’esilio a Ginevra. Alla caduta del regime comunista, nel 1989, il poeta Géza Szocs è nominato direttore della Radio Europa Libera a Budapest. Tornato in Romania nel 1990, viene eletto Segretario generale della minoranza magiara in Transilvania e, in seguito, Senatore nel parlamento di Bucarest, carica da cui si dimette poco dopo. Attualmente Géza Szocs è vice-ministro della Cultura.
Fra le sue opere: Pensare e poetare, L’ospitale Sinbad a Marienbad, Liberté, Limpop, Il magiaro e lo zombi, All’ombra delle ragazze bombarole.

Sostieni Annaviva e l’inaugurazione dei giardini Anna Politkovskayawww.buonacausa.org/cause/un-giardino-per-anna

 

Seme di libertà, serata in ricordo di Anna Politkovskaja

Passato l’anniversario del 7 ottobre, non si ferma l’attività di Annaviva per ricordare la giornalista Anna Politkovskaja, uccisa sei anni fa a Mosca davanti al portone di casa. Appuntamento il 19 ottobre al Teatro Nebiolo di Tavazzano (Lo) per una serie di letture, video e testimonianze da titolo Seme di libertà, serata in ricordo di Anna Politkovskaja.

All’incontro nel lodigiano, organizzato da Annaviva e dalla Commissione Cultura, interverranno Andrea Riscassi, giornalista RAI e autore del libro Anna è vivaAmedeo Nelli, direttore della rivista di poesia e filosofia Kamen, e gli studenti delle terze medie dell’Istituto Fellini. Lettere a cura di Luciano Pagetti.

“Seme di libertà, serata in ricordo di Anna Politkovskaja” fa parte della terza edizione dell’autunno culturale tavazzanese.


Ci vediamo venerdì prossimo a Tavazzano! Non mancate!!!

Babel, Festival di letteratura e traduzione. Special guest dell’edizione 2012: Polonia

Dopo il successo delle sei edizioni precedenti, torna Babel, il festival di letteratura e traduzione, dal 13 al 16 settembre a Bellinzona, Svizzera. Special guest dell’evento 2012 sarà la Polonia che parteciperà con interessanti workshop, poesie, presentazioni, reportage e con la presenza di grandi autori:

  • L. Majewski, con la proiezione di “The Mill and the cross”
  • Julia Hartwig, importante poetessa, testimone di quasi un secolo di poesia e di storia polacca
  • Adam Zagajewski, grande poeta e autore di saggi illuminanti, che ha appena pubblicato il libro “Dalla vita degli oggetti (Adelphi)
  • Francesco Cataluccio, autore di “Vado a vedere se là è meglio” (Sellerio), un modo unico per avvicinarsi alla storia della poesie e della letteratura polacca. Cataluccio aprirà il festival insieme ad Antoni Libera, scrittore e traduttore di Beckett, librettista di Penderecki
  • Fabio Pusterla e Jaroslaw Mikolajewski che parteciperanno a Conversazione tra due poeti. Ricordiamo che Mikolajewski ha tradotto Dante, scritto un saggio sulla traduzione dell’autore della Divina Commedia e dirige lʼIstituto polacco di Roma.

Inoltre, verrà presentata l’antologia “Inattese vertigini“, una panoramica della poesia contemporanea, con i due curatori, A.Amenta e L.Costantino, e i poeti W.Bonowicz e E.Tkaczyszyn-Dycki.

Babel 2012 ospiterà anche la «scuola polacca del reportage» con Mariusz Szczygiel, autore di “racconti-reportage che si muovono agilmente tra grande giornalismo e buona letteratura e ci ricordano che dietro le apparenze della normalità ogni vita è una, e che non esistono vite insignificanti” (Fofi).

Il programma completo e i contatti li trovate sul sito babelfestival.com